Sposarsi a Pasqua? Perché no?

Il periodo pasquale è tradizionalmente  vissuto come un momento di felicità, per cui non dovrebbe sorprendere che alcune coppie in giro per il mondo decidano di unirsi in matrimonio proprio in questo giorno, rendendo partecipi amici e parenti al clima gioioso della festività!
Il discorso è diverso invece se si sceglie un matrimonio cristiano-cattolico nei giorni precedenti alla Pasqua. Il periodo di Quaresima  dovrebbe essere infatti un momento di riflessione ed è quindi sconsigliato sposarsi in questi giorni, appena concluso questo, però, celebrare l’occasione con delle nozze pasquali è potrebbe essere una grande idea.

La Pasqua infatti, offre molte caratteristiche che la rendono un’occasione originale e perfetta per il lieto evento . Il periodo è l’inizio della primavera, con un clima adatto ai ricevimenti all’esterno, fiori appena sbocciati e prati verdissimi. L’aria di festa che probabilmente i vostri invitati già provano rende tutti quanti più felici. Infine, i colori, le decorazioni ed i temi pasquali sono ottimi per chi sogna una cerimonia sui toni pastello, delicati e naturali. L’atmosfera di romantica felicità che si può creare non potrà che lasciare un dolcissimo, indimenticabile ricordo per gli sposi.

Le spose possono decorare le proprie acconciature con fiori freschi, gli sposi potrebbero indossare un vestito di tonalità chiare o bianche. Il pranzo potrà prevedere tutti i piatti tradizionali di Pasqua e le tavole possono essere decorate  con rami fioriti, cestini pieni di uova dipinte o lavorate ed come dolce, ovviamente, non può mancare il cioccolato! Anche i tableau e gli inviti potrebbero essere a tema, con richiami quali uova, pulcini, coniglietti o campane festose. Per chi ha  in mente qualcosa di più giovanile, se c’è la possibilità, la giornata di pasquetta è l’ideale per organizzare un wedding pic-nic in stile campestre.

Se vi piacciono gli esempi delle immagini che abbiamo trovato, pensateci, celebrare due occasioni insieme può essere un buon modo sia per stuzzicare la vostra creatività, sia per ottenere risultati eccezionali. Oltretutto… se questi temi vi piacciono, nessuno vi vieta di reinterpretarli e riutilizzarli per il vostro matrimonio anche “fuori-stagione”, la cosa potrebbe sorprendere gli invitati, ma difficilmente non piacerà.

Come teniamo a ricordare sempre però… anche contenere le spese è importante. Sposandovi a Pasqua probabilmente potrete trovare prezzi interessanti per i fiori e altri articoli naturali primaverili e, se optate per una cerimonia in chiesa, probabilmente questa sarà già decorata a festa, permettendovi di risparmiare anche su questa voce. D’altra parte potreste ritrovarvi a pagare (e a far pagare agli invitati) prezzi maggiori a causa delle feste per hotel, viaggi e sì, anche per la luna di miele. Stesso discorso può valere per i ristoranti, attenzione a chi cerca di fare il furbo! Uno dei problemi maggiori invece, di carattere più logistico che economico, è la possibilità che molti invitati non vengano proprio a causa di impegni particolari presi per le feste. Magari alcuni vanno sempre  a trovare parenti lontani a Pasqua o preferiscono festeggiare in casa propria. Altri invece, se vengono da lontano, potrebbero arrivare in ritardo a causa delle strade affollate.

Parla alla tua mente

*