Matrimonio all’Ikea, il real wedding di Francesca e Maurizio

Francesca e Maurizio sposi all'Ikea  Oggi vi parliamo di un real wedding molto particolare, soprattutto per via della location! Chi di voi ama perdersi in mezzo alle migliaia di articoli di ogni genere esposti sugli scaffali dell’IKEA? Io moltissimo! E a quanto pare anche questa coppia di sposi, che ha scelto proprio uno dei punti vendita dell’azienda d’arredamento svedese per il loro ricevimento nuziale. Ho avuto modo di intervistare con molto piacere la sposa, che mi ha raccontato molti dettagli del suo giorno speciale, state pronti quindi a leggere di un matrimonio non solo originale, ma anche low cost.

Loro sono Francesca, nata a luglio nel 1985, e Maurizio, nel febbraio 1975, hanno un figlio, Rocco, di 14 mesi. Si sono sposati il 13 Giugno 2013 a Palazzo Reale a Milano, di giovedì, perché il primo sabato disponibile sarebbe stato ad ottobre, ma i due neosposi volevano convolare al più presto!

Francesca e Maurizio matrimonio in Ikea

Inizialmente Francesca e Maurizio volevano solo andare a firmare in comune per ridurre al minimo i costi del matrimonio, ma poi il dispiacere di non poter condividere questo momento di gioia e fare almeno un minimo di festa con i propri amici e parenti solo per mancanza di fondi, era troppo e hanno cercato di trovare una soluzione. Francesca ha acquistato il suo abito (nuovo, non usato) su ebay alla modica cifra di 164 euro. Da lì a poco è arrivata l’idea di fare il ricevimento all’Ikea. Quando la sposa è andata a parlare con la direzione del punto vendita più vicino, la sua idea era quella di offrire a tutti gli ospiti un piatto di polpettine e una crespella e stare sui 12 euro a testa, così ha detto ai responsabili Ikea a che avrebbe portato un centinaio di persone per una festa e ha chiesto semplicemente come fare per poter pagare tutto di persona. A quel punto però le due persone di riferimento di Ikea si sono entusiasmate e le hanno proposto un bel menu, un vero e proprio pranzo di nozze completo! Così, compreso lo spumante e la torta nuziale (fatta da Bindi), gli sposi hanno speso solamente 33,50€ per ogni ospite. Con 2500€ gli sposi sono riusciti a fare un pranzo nuziale per i 75 ospiti adulti al ricevimento.

Gli invitati sono stati entusiasti all’idea di festeggiare il matrimonio all’Ikea e si sono divertiti tutti quanti durante la giornata. Come intrattenimento, il negozio ha anche organizzato una gara di montaggio! Prima cinque partecipanti si sono sfidati nel montare un tavolino Lack, poi è stata la volta di un gioco a coppie nel quale le donne hanno memorizzato in 30 secondi le istruzioni di montaggio di una scaletta, da spiegare poi al rispettivo uomo che doveva montarla materialmente seguendo le indicazioni. Gli sposi si sono anche divertiti a fare foto con gli invitati lungo l’area di esposizione dei prodotti.

invitati matrimonio ikea

La maggior parte degli invitati, bambini compresi, era vestita secondo il dress code giallo e blu, perfetto per l’occasione e per la location! Per quanto riguarda gli sposi invece, Maurizio aveva già un bell’abito, completato da dei gemelli in lego gialli e blu, mentre un’amica di Francesca le ha accorciato l’abito di 5 centimetri dopo averle tolto lo strascico di tre metri. Come scarpe la sposa ha scelto delle ballerine comprate da Zara, per completare l’outfit comodo, perfetto per godersi la festa. Francesca ha anche lavato e stirato di persona il suo abito, investendo così i 150€ che le avevano chiesto in tintoria in trucco e parrucco! Le fedi sono state regalate dalla testimone di lei, mentre gli sposi sono partiti insieme da casa e si sono spostati con la loro macchina durante la giornata. Fuori dal comune, invece del riso, sono stati accolti da una pioggia di coriandoli gialli e blu.

Le bomboniere sono state solidali, per ognuno dei carinissimi orsetti è stata fatta dagli sposi una donazione all’associazione I Mici di Lory, attraverso la quale hanno anche adottato la loro gatta. Gli ospiti sono stati invitati tramite evento su facebook, oppure via email, anche i nonni. La disposizione ed i nomi dei tavoli sono stati organizzati dalla sposa, mentre Ikea ha pensato alla creazione e alla grafica del tableau.

Tutta la giornata è stata documentata da un regista, due fotografi per il reportage, uno per l’architettura ed uno per le riprese a 360 gradi, amici e colleghi di Maurizio (è un fotografo professionista) che han regalato alla coppia un meraviglioso servizio per ricordare il loro giorno speciale. Gli sposi stessi hanno invece realizzato un time lapse della fase di preparazione in casa loro.

Anche Ikea ha voluto fare un regalo di nozze a Francesca e Maurizio con un buono acquisto da 100€ sui loro prodotti. Per tutto quanto gli sposi non hanno speso oltre i 3500€, tutti sono stati benissimo e si sono divertiti, quindi nessun rimpianto da parte loro e anzi, Francesca consiglia l’esperienza a chiunque voglia festeggiare il proprio matrimonio in un ambiente familiare ed informale senza spendere cifre assurde.

Commenti

  1. Arianna dice:

    Sposi davvero simpatici e ironici! Penso comunque che all’Ikea, non solo quella specifica sede locale, è piovuta dal nulla un’opportunità nuova di farsi pubblicità e chissà, magari iniziare un nuovo business (very furby!). comunque complimenti!

Parla alla tua mente

*